nike tekno

Comments · 506 Views

La Nike Mobb Ultra Low è tornata e più semplice che mai grazie a una tomaia nera di base e all'intersuola bianca maculata.

ÿþNegli ultimi anni abbiamo the nike cortez visto Nike promuovere il processo di stampa 3D come un pezzo importante nel futuro dei loro sforzi per le calzature (in particolare nel regno delle tacchetta). Questa volta vediamo la stampa 3D utilizzata per uno scopo completamente diverso: ricreare modelli classici dall'archivio Swoosh. Qui sono mostrate le paia delle Nike Air Force 1 High e delle scarpe da calcio Nike Mercurial originali che sono state stampate sulla base di scansioni digitali delle paia originali. Non si sa se questo avrà un ruolo nella futura produzione retrò, ma sarebbe sicuramente una soluzione al problema di ottenere le forme esatte delle sagome. Dai un'occhiata alle creazioni qui sotto e resta sintonizzato per vedere quali coppie stampate in 3D Nike montano dopo. Pensavi che ormai Nike SB avrebbe ridimensionato la produzione dello Zoom Stefan Janoski, o forse avrebbe introdotto un secondo modello? Pensa di nuovo!

La visione artistica di Nate si è manifestata istantaneamente con alcuni modelli appariscenti come il Free Trainer 5.0, dimostrando contemporaneamente che le scarpe da ginnastica senza fronzoli potrebbero essere adatte per le ore fuori dal campo. Anche il nuovissimo Lunar TR1, uscito la scorsa settimana, è opera di Nate, e durante l'evento mediatico della scorsa settimana al Nike WHQ, abbiamo incontrato "il ragazzo che ha progettato le Yeezy 2" per parlare del nike react element 55 suo nuovo ruolo all'interno del marchio . Nate è passato molto tempo dall'ultima volta che abbiamo chiacchierato quattro anni fa, e "Designer di una delle Nike più famose della storia" (l'Air Yeezy 2) non è la cosa peggiore da ricordare. Ma l'ex star di Sportswear è pronta ad affrontare un pesce collettivo molto più grande: Nike Training; questa categoria è ciò che ha catapultato Nike a ciò che è oggi e l'aggiunta nike air force one della visione di Nate ci dà la certezza che l'allenamento sarà bello quanto le prestazioni.

In una presentazione probabilmente abbastanza deludente rispetto alle colorate versioni originali della Tech Challenge IV, la silhouette da tennis retrò resa famosa da Andre Agassi sceglie un tono antracite neutro per la sua tomaia completamente sintetica. Per ulteriori dettagli, il tallone presenta un materiale in finta fibra di carbonio mentre l'intersuola presenta delle macchie grigie. Anche privi di tutto il fascino dell'OG Tech Challenge IV, sono questi un solido ritiro estivo? Facci sapere i tuoi pensieri nei commenti qui sotto e puoi trovarli ora presso rivenditori selezionati del NSW come Heist. Oggi diamo uno sguardo più da vicino al Nike Flyknit Racer più ambito dell'anno, con queste nuove immagini della colorazione "Tokyo". Creata da Nike per celebrare i prossimi giochi olimpici estivi in Giappone nel 2020, la colorazione nikeid shox Flyknit indaco tinta a mano era limitata a sole 100 paia in tutto il mondo ed è stata donata a pochi fortunati.

Tra le 100 paia che fluttuano là fuori, questo è solo il secondo che è stato fotografato bene, permettendo al resto di noi di poter godere del fantastico look dell'edizione speciale Flyknit Racer e della sua tote bag. È l'ultima stagione di Kobe Bryant nella NBA, il che significa che è anche l'ultima stagione in cui lo vedremo lanciare edizioni esclusive di questa linea distintiva. È davvero la fine di un'era, ma almeno abbiamo un sacco di fantastiche uscite al dettaglio della sua ultima firma ancora da guardare al futuro. Forse non c'è stata una colorazione come anticipata come quella a cui siamo qui per dare un'altra occhiata oggi, la Kobe 11 Elite "4KB". L'esclusiva colorazione abbina una base Flyknit bianca incontaminata con filettatura multicolore intrecciata nell'area mediale mentre gli Swoosh in pelle bianca sono cuciti sopra.

Questa versione aggiunge anche le linguette sul tallone, che non abbiamo visto nelle versioni precedenti. È ancora questa la migliore versione della Nike Kobe 11? Se sei un fan di Kobe che non può vivere senza un paio, non dimenticare che usciranno il 14 marzo presso alcuni rivenditori Nike Basketball come Oneness. Sembra che la classica combinazione di colori "Hardwood Classics" che è diventata una tradizione, anche se i Cavs non indossano quei particolari ritorni al passato per la rispettiva stagione della scarpa, arriverà quest'anno sulla LeBron 12 Low. Sempre un bell'aspetto per LeBrons, una tomaia in mesh Bright Citrus si combina con il blu reale e il bianco per formare la colorazione Hardwood Classics sull'ultimo modello low-top per King James. Dai il tuo sguardo migliore al prossimo LeBron 12 Low "Bright Citrus" e tieni presente che usciranno il 30 luglio nei negozi di scarpe da ginnastica come Rock City Kicks.

Combina le linee Roshe e Huarache e ottieni Nike Mobb Ultra. L'ultima creazione lifestyle dello Swoosh trasuda una certa estetica All Conditions Gear grazie a opzioni nike tekno di colorazione uniche del passato e a una suola rinforzata originaria delle coppie Flyknit Chukka invernali. L'intera offerta ricorda piuttosto il Trainerendor senza la fascia mediana. La Nike Mobb Ultra Low è tornata e più semplice che mai grazie a una tomaia nera di base e all'intersuola bianca maculata. I negozi esteri hanno già questa coppia, ma speriamo di vederli negli Stati Uniti prima piuttosto che dopo. Mentre l'anno della Huarache volge al termine, le colorazioni più semplici della silhouette disegnata da Tinker attirano senza dubbio la massima attenzione. Ma nike tekno poi di nuovo, non è sempre stato così con Huaraches?

Comments